WPML not installed and activated.

CYRANO TRA DELITTI E MISTERI

By Antonio Cotardo on 10/12/2017 in Blog, Cultura, Recensioni
0
0

Un libro di Stefano Cambò

Ho conosciuto l’autore recentemente, proprio alla presentazione del suo libro e la cosa che mi ha colpito fin dall’inizio, è stata la sua immensa cultura. Impossibile non accorgersi del suo gigantesco bagaglio culturale e del resto durante la serata lo stesso autore ci ha rivelato di aver preso la terza laurea. Insomma mica male per un ragazzo di soli 35 anni che ha già scritto pagine importanti nella storia salentina del Thriller, ottenendo fra l’altro il riconoscimento della Regione Puglia. La verità è che abbiamo dei talenti inimmaginabili nel Salento, ma chissà perché li facciamo andare via. Io spero però che Stefano rimanga qui e contribuisca come già sta facendo alla crescita del nostro territorio. Adesso entriamo nel vivo del libro, non voglio tediarvi oltre con le mie sviolinate, permettetemi di dire però, che sono ampiamente meritate.

IL LIBRO

Partiamo dalla copertina di Viviana Cazzato, un’opera realizzata su misura della storia. Un lavoro magistrale, incantevole con dei colori come il nero e il rosso fuoco che si addicono perfettamente alla trama del libro. Quasi dimenticavo: si tratta di un noir. Forse lo avevate capito dal titolo ma insomma ci tenevo a dirvelo. La casa editrice è Raggio Verde Edizioni e l’impaginato è di un’eleganza particolare, senza la minima sbavatura, stesso discorso per quanto riguarda l’editing a cui è stato riservato un grande occhio.

LA STORIA

Questo noir mi ha sorpreso. Lo stavo leggendo tra una pausa lavorativa e l’altra e mi sono ritrovato a dover rinunciare al caffè pur di continuare a leggere altre pagine. Si legge con una facilità disarmante, ma attenzione a pensare che si tratti di qualcosa di banale, anzi. Stefano è bravo a intessere la trama del mistero, della curiosità, del dubbio. Ambientato a Lecce, ma non nella solita città barocca che tutti conoscono. Cambò ci offre un nuovo punto di vista del capoluogo salentino, un punto su cui forse si dovrebbe lavorare di più senza ridurre tutto a vino, pizzica e sagre d’agosto. E poi donne, questi uomini, queste storie nuovi, questi sapori di bellezza che si sentono leggendo la storia.

EPILOGO

Un libro completo. Spunti di riflessioni, momenti intensi di suspense e finale mozzafiato, inaspettato, sconvolgente. Riuscirà il commissario Bortone, aiutato dallo scrittore Nando a stanare un pericoloso serial killer che si aggira indisturbato nelle strade del nostro Salento? E perché c’è una spada incagliata dall’assassino nel tronco di un albero per fermare un messaggio scritto sul foglio di carta? Cosa c’è scritto su quel foglio? Lo scoprirete leggendo questa fantastica storia. A Natale fatevi un piccolo regalo, leggetelo.

Un saluto dal vostro Antonio Cotardo!

About the Author

Antonio CotardoView all posts by Antonio Cotardo

0 Comments

Add comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright 2018 | Powered by MaggioreGabrieleDesigner