WPML not installed and activated.

FIGLIA MIA

By Antonio Cotardo on 22/04/2018 in Blog, Cultura, Recensioni
0
0

Un libro di Rossella Maggio

Conoscevo già le doti della penna di questa scrittrice per aver letto in precedenza altri suoi scritti. Tempo fa poi, nel bar letterario “L’altro Caffè di Cavallino, ho avuto modo di assistere alla presentazione di questo libro e fin da subito devo dire che sia la spiegazione dell’autrice, che la trama, mi hanno incuriosito fin al punto di decidere di acquistarlo.

IL LIBRO

Un’elegante copertina blu stile Adelphi, con una particolare immagine in bianco e nero estrapolata da Giuditta e Oloferne di Caravaggio, offre un suggestivo benvenuto al lettore. La storia vede come protagoniste principali diverse donne, tutte con un ruolo ben preciso all’interno della vicenda. Il fulcro della storia è rappresentato però da una bambina dal nome Celeste, la quale si troverà catapultata all’improvviso nel mondo degli adulti, un mondo fatto da invidie, gelosie, rabbia, vendette e soprattutto catastrofiche bugie. Può una bambina insegnarci che cos’è l’amore, la sofferenza? Certo che sì e Rossella Maggio, docente nella scuola superiore, questo lo sa benissimo, ecco perché intesse una trama davvero particolare per parlare di un argomento molto importante nella società di oggi: la famiglia.

RIFLESSIONI POST LETTURA

Che ruolo svolge oggi la famiglia? Esiste ancora il concetto di famiglia o è rimasta soltanto una parola bella da pronunciare e da sentire? Ma soprattutto esistono ancora genitori con la testa sulle spalle? Mamme con il giusto spirito di madre e padri che sanno comportarsi da uomini? La risposta la troverete leggendo questo libro. La scrittrice intanto ci offre la sua visione di madre. Scomode verità, sofferenze, ricatti emozionali, litigi per impedire la felicità dell’altro, fallimenti sentimentali, tentativi di rialzare i propri cocci di anima, lacrime amare, perfide bugie, sorrisi del cuore. In questa storia troverete di tutto ma soprattutto toccherete con mano i problemi di una società come quella in cui viviamo che si vanta tanto di essere civilizzata. Ma è davvero questa la civiltà? Siamo davvero una società all’avanguardia o sarebbe meglio ritornare indietro di cinquant’anni per tenerci stretti quei principi basilari che si son persi lungo l’asfissiante via del progresso tecnologico? Un domani forse inventeranno l’applicazione famiglia da scaricare sullo smartphone, con consigli e suggerimenti su come educare i bambini.

EPILOGO

Consiglio a tutti la lettura di questo libro, ai padri, alle madri, alle nonne, ai figli e ai single. Il linguaggio con cui vengono narrati i fatti è elegante e ricercato, le descrizioni dei luoghi hanno la capacità di farceli vivere e i personaggi sono così veritieri da farci toccare con mano il concetto di umanità, il concetto di essere umani sotto ogni sua forma. Edizioni caosfera 2017, distribuzione ad opera di cinquantuno.it, prezzo 14 euro. Anche per questa volta vi ho detto lo stretto necessario, buon proseguimento!

 

Un saluto dal vostro Antonio Cotardo!

About the Author

Antonio CotardoView all posts by Antonio Cotardo

0 Comments

Add comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright 2018 | Powered by MaggioreGabrieleDesigner