WPML not installed and activated.

GALLIPOLI: POCHE LUMINARIE, PIU’ AIUTI ALLE FAMIGLIE!

By Antonio Cotardo on 29/11/2014 in Cultura
0
1


home13Un Natale di solidarietà!

In un tempo in cui si vocifera più o meno dappertutto che ci sia questa dannata crisi, un po’ tutti cercano di escogitare una maniera per risparmiare qualcosina, e lo fanno nella maniera più disparata possibile. Ma mentre da un lato abbiamo chi di questa crisi ha approfittato per arricchirsi sulle spalle altrui, dall’altra parte abbiamo delle famiglie che sono diventate ancora più povere di quanto già non lo fossero prima che la crisi gli spezzasse completamente le gambe. Ecco quindi che in una situazione del genere le amministrazioni comunali anziché dare ulteriori mazzate sulla testa a questa povera gente devono cercare di fare qualcosa per venire incontro alle esigenze primordiali dei propri cittadini. E se in molti comuni della penisola italiana questa politica altruista non viene vista di buon occhio,nel comune di Gallipoli, una cittadina salentina, l’amministrazione comunale ha lasciato tutti a bocca aperta per via di una decisione davvero singolare: quest’anno infatti ci saranno meno luminarie del solito e molti più aiuti per le famiglie bisognose. La magia del Natale dunque si accende per davvero e come spiega il Sindaco Francesco Errico, quest’anno niente sprechi di denaro da rivolgere alle luminarie. La città verrà addobbata con cautela nei punti nevralgici, in piazza, all’ingresso del paese, giusto per mantenere il clima natalizio che la tradizione vuole e per mantenere alta la posizione turistica che la città di Gallipoli ha conquistato sul mercato internazionale. Ma non saranno certo un po’ di lampadine a fare la differenza sul turismo e sul commercio, se una città è bella lo è sempre, anche al buio, ecco perché l’amministrazione comunale ha deciso di portare avanti la propria decisione con entusiasmo. E come ben sappiamo il Natale bisogna sentirlo da dentro altrimenti non se ne fa niente, altrimenti rischiamo soltanto di perderci nelle parole, “ a natale puoi”, ma al momento opportuno, quando potremmo, non vogliamo.  Ecco perché i fondi risparmiati per le luminarie andranno ad incrementare l’acquisto dei pacchi alimentari da destinare alla Caritas, che a sua volta provvederà a consegnarli alle famiglie servendosi dell’aiuto dei parroci che ben conoscono la situazione di disagio di molte famiglie che vivono nel territorio. Forse quest’anno potremo dire davvero che a Natale si diventa un po’ più buoni e l’amministrazione gallipolina ne è l’esempio. La solidarietà ha vinto ancora una volta sul perverso egoismo dell’uomo.

Un saluto dal Vostro Antonio Cotardo! 🙂 🙂 🙂

About the Author

Antonio CotardoView all posts by Antonio Cotardo

0 Comments

Add comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright 2018 | Powered by MaggioreGabrieleDesigner