WPML not installed and activated.

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE: SCUSATE L’ASSENZA

By Antonio Cotardo on 14/05/2017 in Blog, Vita
0
0

Ultime novità del mese

Sono mancato un po’, non ho avuto molto tempo a disposizione ultimamente, ma questa mattina ho deciso di buttare giù qualche riga per farvi sapere che sono ancora vivo. Non vi libererete così facilmente di me. Se dovessi cominciare a parlare di quello che sta succedendo nel mondo, dovrei per forza di causa dare la precedenza agli attacchi terroristici che quotidianamente sconvolgono le nostre giornate, piombando violentemente sullo schermo del nostro smartphone. In realtà però, le notizie da commentare sarebbero tante, a partire dalla questione mafia, passando per la questione gasdotto, tergiversando sulla nostra classe politica per poi soffermarsi ancora sui disastri ambientali causati dalla mano umana. Sinceramente però non mi va di dare un ordine cronologico a questi avvenimenti. Ritengo infatti, che tutto quello a cui stiamo assistendo sia il frutto di un insieme di situazioni che stanno giungendo al capolinea. Non ci sarà dunque da meravigliarsi se come anticipato dal grande Einstein, la quarta guerra mondiale sarà combattuta con clave e pietre, sempre se sarà combattuta ovviamente, perché dubito che a quel punto ci sarà ancora il genere umano.

IL FATTO

È davvero increscioso assistere alla decadenza dello spirito, eppure non tutto è perduto, con un po’ di buona volontà molte cose si possono ancora salvare. Guardandomi in giro in quest’ultimo periodo non ho visto soltanto cattiverie e disperazione, certo ho cercato di guardare la televisione il meno possibile, quello sì. Ma dobbiamo considerare che purtroppo le belle notizie non fanno strada, alla gente non piacciono le belle notizie, alla gente piace commentare le disgrazie per dire “poverino”, eppure come dicevo prima non tutto è perduto, perché per fortuna non siamo tutti uguali. Così può capitare di trovare ancora persone che aiutano chi è meno fortunato di noi cucinando in maniera gratuita per le mense pubbliche, tagliando i capelli, raccogliendo vestiti. Non tutto il mondo sta andando a rotoli e forse possiamo ricominciare a fare qualcosa di positivo proprio traendo il bello da queste situazioni, proprio facendo del nostro meglio, ad esempio oggi possiamo prendere spunto da una figura come quella della mamma! Sicuramente non una persona qualunque! Dovrebbero esserci più mamme di un tempo in giro. Al di là di questo però, prima di tutto dobbiamo eliminare il muso lungo e fare un bel sorriso, ma soprattutto dobbiamo mettere positività in cima ai nostri pensieri!

Un saluto dal vostro Antonio Cotardo! 🙂 🙂

About the Author

Antonio CotardoView all posts by Antonio Cotardo
Loading Facebook Comments ...

0 Comments

Add comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright 2017 | Powered by MaggioreGabrieleDesigner