WPML not installed and activated.

LA RAGAZZA DELLA LITTORINA

By Antonio Cotardo on 29/11/2017 in Blog, Cultura, Recensioni
0
0

Un libro di Cosimo Renna

E’ difficile trovare le parole giuste per fare le recensioni dei libri scritti con la penna del cuore. Specialmente se poi leggendo, ci si accorge dell’intensità dello scritto, dell’importanza di ogni singola parola per lo scrittore, pesata e soppesata nella mente prima di essere confermata sul cartaceo. Se chiudo gli occhi riesco ad immaginare il travaglio interiore di Cosimo, posso vederlo seduto alla sua scrivania, pensieroso e con le dita pronte a buttare giù le parole malgrado il cuore non conosca la ragione delle ragioni. E poi francamente anche io sono fissato con le coincidenze, ma più che di destino io parlerei di coraggio: quello di assecondarlo lasciandosi travolgere dalla passione dirompente.

IL FATTO

Parte veloce questo libro, potente. Non c’è un fischio del controllore del treno che ne sancisce la partenza, non è necessario: la ragazza della littorina si insinua con delicatezza nei sentieri più profondi dell’animo, scavando e riscavando con letizia infinita nei meandri del cuore. Cosimo è bravo a non tralasciare nessun dettaglio, a non ritenere futile nessun emozione. Descrive tutto. Paesaggi, abiti, pezzi di cartone da riempire, pranzi, incontri fugaci. E’ questo il compito di uno scrittore mi dice mentre parliamo al telefono alla 15 e 23 di un freddissimo giorno di fine novembre: trasmettere le proprie emozioni agli altri, senza provare vergogna, spogliarsi di tutto, mettersi a nudo. Eppure la sofferenza si avverte nel suo scrivere, un dolore acuto e vero, ma non per questo sordo come i silenzi dei protagonisti di questo libro, Bruna e Giulio, in grado di fare rumore anche restando in silenzio. Esiste un amore che va oltre l’amore stesso? A quanto pare si e il nostro Cosimo ne possiede se non le chiavi, quanto meno i segni, i sogni, i sospiri, gli incanti di un addio che non si compierà mai.

LA STORIA

Il libro è tratto da una storia vera che si svolge in diversi posti tra cui la città di Racale. Tranquilli non vi sto raccontando l’inizio di un film, vi sto parlando di una storia d’amore o dell’amore di una storia vera. Magari chissà, un giorno si potrebbe realizzare. Un film intendo, un grandissimo film d’amore che racconta una storia mozzafiato, passionale, una storia in cui molti di noi potrebbero ritrovarsi. Un amore vicino al mare, un mare d’amore, un amore amaro. Un impegno, una devozione, una fusione cosmica tra l’uomo e la donna, tra la donna e l’uomo, tra Bruna e Giulio, insieme e mai da soli perché da soli non si può. L’impaginato edito ancora una volta da Esperidi, si presenta in maniera elegante e sobria. Malgrado siano passati giorni dalla prima lettura, prendendolo nuovamente tra le mani sento ancora il profumo della carta e la morbidezza della copertina, splendida anche nel disegno realizzato da Francesca Trianni. Le pagine si girano voracemente, con la foga di sapere l’epilogo di questo romanzo, il destino di questi innamorati, con la voglia di sentire ancora le onde del mare infrangersi nel cuore e ricominciare, incapaci di destarsi.

EPILOGO

Consiglio a tutti la lettura di questo libro. Consiglio soprattutto di leggerlo tutto d’un fiato e poi di rileggerlo soffermandosi sui particolari, sulle descrizioni, sul carattere dei personaggi, sui profumi del finocchietto selvatico o del timo. Pensate soprattutto al vostro di amore, domandatevi se siete felici o se non ne avete il coraggio e poi preparatevi a trovarlo questo fottuto coraggio, come hanno fatto Bruna e Giulio, come dovrebbe fare chiunque in nome dell’amore. Come finirà questa storia? Riusciranno i protagonisti ad amarsi? Se volete dovrete scoprirlo da soli, io non posso dirvi altro. Adesso scusate ma devo correre a prendere la littorina….

Un saluto dal vostro Antonio Cotardo!

 

About the Author

Antonio CotardoView all posts by Antonio Cotardo
Loading Facebook Comments ...

0 Comments

Add comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright 2017 | Powered by MaggioreGabrieleDesigner