WPML not installed and activated.

NOVITA’ INTIMA: LE MUTANDE CHE NON SI LAVANO!

By Antonio Cotardo on 13/05/2018 in Blog, Curiosità
0
0

Idea innovativa o flop mondiale?

Non si tratta di una fake news, a quanto pare quello che state leggendo è proprio vero: qualcuno ha pensato bene di inventare delle mutande che non hanno bisogno di essere lavate. Ma vediamo di capirci un po’ di più riguardo quest’argomento decisamente scioccante. 

IL FATTO

Siete stanchi di fare la doccia ogni giorno per più volte al giorno specialmente l’estate? Non vorreste anche voi abbattere i record mondiali detenuti da secoli dai vari Napoleone e Giulio Cesare che si lavavano una volta l’anno? Mi dispiace per voi ma non è possibile. Queste mutande possono essere indossate per settimane ma questo non significa che dovete abbandonare l’igiene.

MA DI CHI E’ L’IDEA?

Il lampo di genio è partito da Organic Basics, un brand danese che ha lanciato una campagna di crowdfunding su Kickstarter per realizzare una linea di mutande, t-shirt e calzini che non hanno bisogno di essere lavati. O almeno, non in modo frequente. Secondo focus today, la fonte della notizia, tutti i prodotti di Silvertech 2.0 sono realizzati con il Polygiene, un trattamento a base di cloruro d’argento, un sale d’argento usato dalla Nasa per purificare l’acqua sulla Stazione Spaziale Internazionale.

COME FUNZIONA

Grazie a questa tecnologia antibatterica che uccide il 99,9% di batteri, funghi e altri microbi che sono la causa di cattivi odori, la biancheria intima può essere indossata per settimane senza essere lavata. Niente più lavatrice o lavaggi frequenti, insomma. Slip, t-shirt e calzini Silvertech 2.0 sono realizzati interamente con nylon prodotto in Italia con materie prime riciclate al 100%, un tessuto leggero, morbido e traspirante che assicura comfort, assorbimento dell’umidità e regolazione del calore.

EPILOGO

In qualità di ambientalista, ridurre i consumi di acqua sul nostro pianeta, non sarebbe poi così malvagio e da questo punto di vista il tessuto impiegato per la produzione di queste particolare mutande, ridurrebbe lo spreco d’acqua fino al 90% nonché le emissioni di CO2 visto che non ha bisogno di essere stirato e non rischia di restringersi. Su Kickstarter il progetto sembra piacere molto. Nato con l’obiettivo di raccogliere 25mila dollari infatti, a 24 giorni dalla scadenza sfiora già la cifra di 50 mila dollari. Al momento la linea è disponibile solo per il menswear, ma in autunno dovrebbe arrivare anche una collezione femminile. Io se non vi dispiace però, continuo ad utilizzare il vecchio sistema del lavarsi ogni giorno. Non vorrei ritrovarmi all’improvviso con un’ascella piangente.

Un saluto dal vostro Antonio Cotardo! 🙂

About the Author

Antonio CotardoView all posts by Antonio Cotardo

0 Comments

Add comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Copyright 2018 | Powered by MaggioreGabrieleDesigner