Ultimi articoli
firmati
Antonio Cotardo

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare.

Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quelle di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!

27/01/2019

27 GENNAIO: PER NON DIMENTICARE MAI

Giornata della memoria La Giornata della Memoria è una ricorrenza internazionale che viene celebrata ogni anno il 27 gennaio al fine di commemorare le vittime dell’Olocausto. […]
21/12/2018

DIPENDENZA DA SOCIAL NETWORK: LA MALATTIA DEL FUTURO

La tecnologia al giorno d’oggi è alla portata di tutti e sarebbe davvero impensabile uscire di casa senza avere uno smartphone. Ma è davvero così o […]
05/12/2018

IL SIGILLO DEL MARCHESE

Un libro di Giuseppe Pascali Recensire un libro non è mai facile, specialmente quando ci si ritrova davanti ad una storia con la “ S” maiuscola, […]
02/12/2018

LE CONGIUNZIONI DELLA DISTANZA

Un libro di Mimma Leone Quella che sto per raccontarvi è la storia di Ginevra, una storia soave come la caduta di un petalo di rosa. […]
26/11/2018

MANI NELLE MANI

Un libro di Simona De Riccardis Anche questo libro, come nel caso di quello precedente, l’ho conosciuto durante la rassegna letteraria L’altro libro, una serie di […]
25/11/2018

IO SONO L’A-MORE

Un libro di Giovanna Politi Ho conosciuto personalmente questo romanzo durante la rassegna letteraria organizzata dal giornalista Giuseppe Pascali e intitolata L’altro libro che si svolge […]

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare. Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Sono quello che quando tutti si arrendono continua ad insistere fino al punto di scorticarsi l’anima, quello che combatte le battaglie perse in partenza, perchè se non lottassi il pensiero del “come sarebbe andata se avessi fatto cosi” mi ridurebbe ad un fottuto pezzo di carne che respira. Sono quello che si è stancato di capire, qui dove poi soltanto pochi ti capiscono. Ma sono anche quello che continua a sorridere, quello che una volta finita la burrasca ricomincia da zero, riparte dai suoi pezzi di anima finiti chissà dove, sono quello che non rimpiange nulla perchè piangersi addosso non servirebbe. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quello di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!
Antonio Cotardo