Ultimi articoli
firmati
Antonio Cotardo

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare.

Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quelle di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!

17/09/2019

QUANTO TEMPO CI VUOLE PER INNAMORARSI?

La questione del secolo Sono mesi che repentinamente sento parlare di quest’argomento. Televisione, radio, giornali, chat di gruppo con amici. Il dubbio è sempre lo stesso: […]
12/05/2019

MOPLEN

Viaggio su un transatlantico di polipropilene isotattico Un libro di Giuseppe Corianò Ho conosciuto l’autore personalmente, durante la presentazione proprio di questo libro e fin da […]
10/05/2019

MANOLO E I WILD BOYS

Un libro di Giulia Reale “Ricordati di non dimenticare”. E’ questo il piccolo motto della scrittrice salentina. Una frase che rispecchia perfettamente il messaggio della sua […]
21/04/2019

ORTO SOCIALE:

Quando l’ignoranza sparla…. “Un orto sociale in punto accessibile a tutti, vicino ad un bar, a disposizione di tutti quelli che hanno voglia di condividere qualcosa […]
14/04/2019

PICCOLA SORPRESA PER UN RAGAZZO AUTISTICO

  Nessuno l’accompagna al ballo di fine anno: ecco cosa accade. Il liceo può essere un posto davvero orribile, soprattutto se si parte con qualche piccolo […]
14/04/2019

BONSAI: OCCHIO ALLE FREGATURE

Quante volte avete visto in bella mostra nei centri commerciali queste meravigliose piante? Oggi cercherò di darvi alcuni consigli al riguardo. Tempo fa, andando appunto in […]

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare. Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Sono quello che quando tutti si arrendono continua ad insistere fino al punto di scorticarsi l’anima, quello che combatte le battaglie perse in partenza, perchè se non lottassi il pensiero del “come sarebbe andata se avessi fatto cosi” mi ridurebbe ad un fottuto pezzo di carne che respira. Sono quello che si è stancato di capire, qui dove poi soltanto pochi ti capiscono. Ma sono anche quello che continua a sorridere, quello che una volta finita la burrasca ricomincia da zero, riparte dai suoi pezzi di anima finiti chissà dove, sono quello che non rimpiange nulla perchè piangersi addosso non servirebbe. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quello di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!
Antonio Cotardo