Ultimi articoli
firmati
Antonio Cotardo

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare.

Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quelle di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!

14/06/2017

TARTARUGA GUARITA CON UNA “LEGO”

L’incredibile storia di Blade Quando ho sentito questa notizia, non ci credevo nemmeno io, ma nel momento in cui mi sono documentato circa la veridicità del […]
02/06/2017

LA CULTURA DEL DONO: ATTESISSIMO WORKSHOP A BARI

Interessante iniziativa del Vaso di Pandora Perché è importante sensibilizzare la gente sul discorso del trapianto di organi? Innanzitutto la cultura della donazione degli organi è […]
29/05/2017

MASSIMILIANO CASSONE: LA DEA DEL MARE

Un libro accattivante Qualche giorno fa, trovandomi a Novoli per la giornata internazionale del libro, ho avuto la fortuna di conoscere questo scrittore, semplicemente prendendo dalla […]
25/05/2017

ROMANO

Un libro di Antonio Tommasi Quello che mi sento di dire al termine della lettura di questo libro è una sola cosa che ha il vanto […]
14/05/2017

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE: SCUSATE L’ASSENZA

Ultime novità del mese Sono mancato un po’, non ho avuto molto tempo a disposizione ultimamente, ma questa mattina ho deciso di buttare giù qualche riga […]
16/04/2017

IL MARE SOPRA IL CIELO

Il nuovo romanzo di Ferdinando Scavran Arriva dritto al cuore, ancora una volta, come sempre! Lo fa con le sue parole intrise di semplicità ed amore. […]

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare. Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Sono quello che quando tutti si arrendono continua ad insistere fino al punto di scorticarsi l’anima, quello che combatte le battaglie perse in partenza, perchè se non lottassi il pensiero del “come sarebbe andata se avessi fatto cosi” mi ridurebbe ad un fottuto pezzo di carne che respira. Sono quello che si è stancato di capire, qui dove poi soltanto pochi ti capiscono. Ma sono anche quello che continua a sorridere, quello che una volta finita la burrasca ricomincia da zero, riparte dai suoi pezzi di anima finiti chissà dove, sono quello che non rimpiange nulla perchè piangersi addosso non servirebbe. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quello di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!
Antonio Cotardo