Ultimi articoli
firmati
Antonio Cotardo

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare.

Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quelle di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!

05/04/2017

INDIA: PIANTATI 50 MILIONI DI ALBERI IN 24 ORE!

Numeri da record! Non è una follia, è la cosa più bella degli ultimi tre mesi! Un vero e proprio esercito di volontari infatti, si parla […]
05/04/2017

IL LIBRO CHE DIVENTA… UN ALBERO!

Bellissima iniziativa! Esistono diversi motivi per amare all’infinito i libri, a me ad esempio ne vengono in mente in continuazione. Una volta che sentirete questa trovata […]
27/03/2017

CINA: STOP ALLA DEFORESTAZIONE!

La gente tornerà a respirare? La progressiva scomparsa di aeree boschive sulla superficie terrestre è senza ombra di dubbio una delle conseguenze più evidenti del cambiamento […]
27/03/2017

NUOVA ZELANDA: LA PRIMA CHIESA FATTA DI…. ALBERI!

Per una preghiera…diversa! Buone notizie per gli ambientalisti e forse anche per i “fedeli”amanti del giardinaggio. È stata finalmente creata in Nuova Zelanda, molto più precisamente […]
21/03/2017

CLAUDIO CASALINI: IL PRIMO PASSEGGERO DEL TRAM VENTICINQUE

Contre courant retour Quando ho conosciuto per la prima volta Claudio, niente meno che ad una presentazione dove era previsto un mio intervento canoro e un […]
07/03/2017

LA FESTA DELLA DONNA

Il mio pensiero Dicono che senza la donna l’uomo non sarebbe in grado di andare da nessuna parte, non riuscirebbe a fare il bucato, a preparare […]

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare. Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Sono quello che quando tutti si arrendono continua ad insistere fino al punto di scorticarsi l’anima, quello che combatte le battaglie perse in partenza, perchè se non lottassi il pensiero del “come sarebbe andata se avessi fatto cosi” mi ridurebbe ad un fottuto pezzo di carne che respira. Sono quello che si è stancato di capire, qui dove poi soltanto pochi ti capiscono. Ma sono anche quello che continua a sorridere, quello che una volta finita la burrasca ricomincia da zero, riparte dai suoi pezzi di anima finiti chissà dove, sono quello che non rimpiange nulla perchè piangersi addosso non servirebbe. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quello di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!
Antonio Cotardo