Ultimi articoli
firmati
Antonio Cotardo

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare.

Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quelle di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!

05/10/2018

IL MALE ODIERNO? LA CATTIVERIA SUL WEB!

Troppo razzismo, troppe notizie false… E’ inutile meravigliarsi più di tanto, ormai siamo in una vera e propria emergenza democratica, ma forse non tutti se ne […]
08/09/2018

GIARDINIERE: UN MESTIERE BELLO MA DIFFICILE

E basta con questa storia dell’erba del vicino… Recentemente, a causa della crisi che versa e imperversa tra la povera gente, molti disoccupati storici o altri […]
07/09/2018

CI VUOLE TEMPO PER ESSERE SE STESSI

Un libro di Matteo Lezzi Questa volta vi parlerò di un libro davvero particolare, vuoi perché l’autore è un giovanissimo classe 1997 e vuoi perché è […]
06/09/2018

LE PAROLACCE? CHI LE DICE E’ PIU’ ONESTO!

Il mondo è bello perché è vario? Si però… Adesso però non facciamo l’errore di classificare le persone in buone e cattive. Anche perché entreremmo in […]
05/09/2018

LA MIGLIOR MEDICINA? LA NATURA!

Perché la natura ci fa stare così bene? E’ scientificamente provato, anche se sinceramente non aveva senso fin da principio volerlo dimostrare attraverso uno studio apposito, […]
03/09/2018

ORA LEGALE: MA CHI L’HA INVENTATA?

Con ogni probabilità negli ultimi giorni, avrete sentito parlare in maniera decisamente accesa dell’ora legale, o per meglio dire della sua possibile abolizione. Cerchiamo però di […]

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare. Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Sono quello che quando tutti si arrendono continua ad insistere fino al punto di scorticarsi l’anima, quello che combatte le battaglie perse in partenza, perchè se non lottassi il pensiero del “come sarebbe andata se avessi fatto cosi” mi ridurebbe ad un fottuto pezzo di carne che respira. Sono quello che si è stancato di capire, qui dove poi soltanto pochi ti capiscono. Ma sono anche quello che continua a sorridere, quello che una volta finita la burrasca ricomincia da zero, riparte dai suoi pezzi di anima finiti chissà dove, sono quello che non rimpiange nulla perchè piangersi addosso non servirebbe. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quello di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!
Antonio Cotardo