Ultimi articoli
firmati
Antonio Cotardo

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare.

Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quelle di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!

05/08/2017

CHI HA INVENTATO LA CARTA IGIENICA?

Che domanda di m….. La carta igienica è un bene indispensabile per tutti, soprattutto in alcune situazioni dove non si può proprio fare a meno di usarla. Non […]
04/07/2017

LA MALEDIZIONE DI TOLEDO

Un libro di Giuseppe Pascali Una storia fuori dal comune, diversa dall’ordinario, intensa, accattivante, mozzafiato. Una storia che ha il coraggio di raccontare la verità e […]
30/06/2017

IL PRIMO CANE CHE DIVENTA MONACO!

La notizia giunge da un monastero boliviano IL FATTO Un fatto decisamente molto curioso e buffo è avvenuto in un monastero francescano in Bolivia, a Cochabamba. I frati, […]
24/06/2017

L’AMORE VIENE MANGIANDO, PROPRIO COME L’APPETITO!

Da single molto più magri che in coppia! IL FATTO Avete mai sentito parlare delle maniglie dell’amore? Ecco, alcuni di noi quando instaurano una relazione amorosa, […]
14/06/2017

TARTARUGA GUARITA CON UNA “LEGO”

L’incredibile storia di Blade Quando ho sentito questa notizia, non ci credevo nemmeno io, ma nel momento in cui mi sono documentato circa la veridicità del […]
02/06/2017

LA CULTURA DEL DONO: ATTESISSIMO WORKSHOP A BARI

Interessante iniziativa del Vaso di Pandora Perché è importante sensibilizzare la gente sul discorso del trapianto di organi? Innanzitutto la cultura della donazione degli organi è […]

Volete sapere chi si nasconde dietro questo muro di parole? Sto cercando di spiegarvelo raccontandovi quello che sento, quello che mi passa per la testa, quello che il cuore mi fa pensare e la ragione è del tutto consapevole che non dovrei fare. Sto cercando di scoprire chi sono giorno dopo giorno, un istante dopo l’altro. Sono quello che quando tutti si arrendono continua ad insistere fino al punto di scorticarsi l’anima, quello che combatte le battaglie perse in partenza, perchè se non lottassi il pensiero del “come sarebbe andata se avessi fatto cosi” mi ridurebbe ad un fottuto pezzo di carne che respira. Sono quello che si è stancato di capire, qui dove poi soltanto pochi ti capiscono. Ma sono anche quello che continua a sorridere, quello che una volta finita la burrasca ricomincia da zero, riparte dai suoi pezzi di anima finiti chissà dove, sono quello che non rimpiange nulla perchè piangersi addosso non servirebbe. Da oggi in poi le uniche lacrime che accetterò volentieri saranno quello di gioia. Questo e molto altro ancora, rimanete con me!
Antonio Cotardo